7 azioni fondamentali per migliorare la tua strategia e-commerce 2017


Tweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on FacebookEmail this to someone

I saldi di inizio anno rappresentano l’evento più importante per ogni e-commerce: hai già pensato alla tua strategia per il 2017? Nel nostro articolo ti illustriamo 7 azioni concrete da adottare quest’anno per aumentare le tue vendite. In quanto Google Premier Partner, ci basiamo esclusivamente sui dati e sulle raccomandazioni presentate lo scorso dicembre all’evento Google Partners Accelerate.

1.Assicurati che il tuo sito è « mobile-friendly »

I dispositivi mobile rappresentano oggi il 50% del traffico web. Tuttavia, gli utenti tendono a cercare informazioni rapide durante i “micro-momenti” (nei trasporti pubblici, nei negozi, in coda …). Inoltre, il loro utilizzo non è più limitato alla semplice ricerca di informazioni: secondo Google, l’anno scorso, il tasso di conversione per i dispositivi mobile è aumentato del 29%.

La velocità di caricamento è un criterio determinante per soddisfare i visitatori, considerando che il 40% dei clienti abbandona un sito che impiega più di 3 secondi a caricarsi. Se il termine previsto risulta troppo breve, esistono degli strumenti per aiutarti a raggiungere tali obiettivi, come ad esempio “Test My Site” di Google, in grado di fornire delle raccomandazioni concrete.

 

L'esperienza mobile: il sito "mobile-friendly"

2. Utilizza un nuovo social network

Come per il mobile, l’utilizzo dei social network è in costante crescita. Questi ultimi, inserendosi sempre più nel settore e-commerce, mostrano come l’interesse per tale settore sia ben definito. Inoltre, il 2016 è stato caratterizzato dalla crescita di nuove funzionalità: l’apertura di pagine business e di storie su Instagram, lo sviluppo di video live e degli annunci prodotto su Facebook …

Per iniziare bene quest’anno, considera la tua presenza online: è meglio adottare nuovi social network in cui il tuo target è più presente? E’ necessario eliminare alcuni profili che non aggiorni più? Prendi in considerazione tutti i tuoi profili online, compresi quelli relativi ai servizi, come Google My Business o Yelp. Secondo Google, moltiplicare la presenza online puo’ aumentare notevolmente la brand awareness del tuo marchio, se si considera che un utente di smartphone su 3 acquista un prodotto di una marca diversa rispetto a quella prevista, grazie alle buone informazioni nel momento giusto.

 

L'utilizzo di nuovi social network

3.Sperimenta un nuovo formato pubblicitario

I formati pubblicitari si stanno evolvendo per fornire più interattività e valore agli utilizzatori, come ad esempio il formato Canvas di Facebook o gli “annunci di testo estesi” di Google. Secondo Google, il 73% dei consumatori ritiene che ricevere costanti informazioni da parte di un inserzionista sia il criterio più importante tra le scelte di un brand : occorre andare oltre la pubblicità tradizionale per battere la concorrenza!

Allo stesso modo, i video hanno guadagnato in importanza nel 2016 e ci sono prove che questo formato ha un impatto importante: secondo FEVAD, la presenza di un video su un sito può aumentare il tasso di conversione del 34%. Con la qualità dei video catturati dagli smartphone e la crescita di offerte che creano video a buon mercato, tale formato sta diventando sempre più accessibile.

Approfitta di quest’anno per pianificare le tue campagne e iniziare a testare nuovi formati!

4.Proponi ai tuoi clienti un’offerta più personalizzata

Esistono varie opzioni per arricchire l’esperienza dell’utilizzatore: i suggerimenti di prodotti simili, le offerte promozionali in base ai prodotti aggiunti al carrello, la funzione chat … Grazie ai moduli o plug-in della soluzione e-commerce che si utilizza, tali funzionalità possono essere, generalmente, implementate in pochi clic.
Inoltre, occorre considerare i differenti strumenti di personalizzazione disponibili all’infuori del tuo sito: per esempio, grazie agli elenchi per il remarketing per gli annunci su AdWords e Google Shopping, è possibile personalizzare gli annunci in base al comportamento degli utenti e aumentare cosi’ il CTR!

5.Esegui il tuo primo video live

I video live sono stati senza dubbio una delle più grandi tendenze del 2016, incoraggiati da Facebook, Twitter, e Instagram che attualmente sta implementando a sua volta tale funzione. Questo formato ha diversi vantaggi: su Facebook, permette un maggior engagement, essendo favorito nel news feed dei tuoi fan. Inoltre, rafforza il rapporto con i clienti, offrendo un contenuto innovativo e più spontaneo. Quindi, cosa aspetti?

Nel 2017 prova il nuovo formato per una delle seguenti occasioni:

  • condividere un evento
  • spiegare nel dettaglio i tuoi prodotti con un video
  • rispondere alle domande dei tuoi clienti con una sessione di domande-risposte

6.Fai il punto sui tuoi dati

Che siano i dati relativi ai tuoi clienti, le statistiche del tuo sito web o delle tue campagne di acquisizione, possiedi un enorme quantità di dati associati alla tua attività. Prendi del tempo per dargli un’occhiata? Quest’anno, presta attenzione ai dati disponibili e utilizzali per pianificare la tua strategia.

 

Utilizza i dati disponibili

È possibile, ad esempio:

  • vedere le informazioni che possiedi sui tuoi clienti e trovare nuovi modi per sfruttarle, per esempio per avere un contatto più personalizzato nella newsletter
  • analizzare i dati di Google AdWords per scoprire quali tipi di campagne hanno avuto performance migliori nel 2016, capire l’evoluzione del tuo Quality Score…
  • analizzare i dati di di Google Analytics per scoprire le tue principali fonti di traffico, le pagine più popolari, il tuo traffico proveniente dai dispositivi mobili, determinare dove vivono i tuoi visitatori …
  • utilizzare strumenti statistici per i tuoi account social per stabilire quale formato di post (foto, link, video …) ha performato meglio nel 2016, quali partner o influenzatori hanno condiviso i tuoi contenuti …

7.Migliora il tuo posizionamento

Migliorare la SEO è un processo lungo e continuo, dovuto principalmente alla forte concorrenza per la prima posizione e ai continui cambiamenti dell’algoritmo di Google. Per fare il punto sulla tua strategia SEO, puoi seguire i nostri consigli e ottimizzare il tuo posizionamento.

Il posizionamento a pagamento può portare a risultati più immediati se si dispone di un budget adeguato, ma richiede un approccio particolare. Se vuoi perfezionare la tua strategia, puoi seguire i nostri consigli per AdWords e Google Shopping. Inoltre, per sfruttare la popolarità di questi canali di acquisizione e ottimizzare i tuoi investimenti, puoi prendere in considerazione l’adozione di soluzioni SEM dedicate all’e-commerce.

 

Audit gratuit

Identifica le leve strategiche per ottimizzare le tue campagne

Tweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on FacebookEmail this to someone
Twenga Solutions

Proponiamo soluzioni avanzate per l'acquisizione di traffico a più di 4.000 clienti in 15 paesi. I nostri uffici

Rivoluziona la sfida d'acquisizione clienti!

Contattaci
Contattaci